Tags

Dunque…stasera tornerò con le mie consuete poesie, ma questa notizia merita un post a parte.

Come ho già scritto un po’ di tempo fa, ultimamente non sono dell’umore giusto per elaborare i miei “Dialoghi surreali” che hanno attirato diversi consensi, per me inaspettati (e lo dico sinceramente)… preferisco dunque sfogarmi con la poesia che come molti di voi sanno, è d’impatto più istintivo, e richiede un’attenzione alla forma che nel mio caso è pari alla costruzione dei miei tanto amati giochi di parole. Detto questo, veniamo al dunque…

Ho appreso da poco che finalmente grazie alla petizione di Change.org (le cui petizioni sono spesso importanti e per questo ne ho firmate diverse), che ho firmato e contribuito a divulgare, quel deficienteignoranterazzistanazistafancazzistaebacatodicervello che risponde al nome di Borghezio, è stato FINALMENTE cacciato dal Parlamento Europeo.

Ovviamente lui asserisce di essersi allontanato volontariamente per elaborare (e addirittura tradurre in inglese…capitelo..) una serie di scuse alla ministra Kyenge per gli insulti a lei rivolti. Sembra che tra le spiegazioni che lui sta tentando di dare, ci sia anche questa argomentazione “Io non ho mai detto la parola NEGRA, ma ho usato solo il termine CASALINGA”…magari le parole non erano precisamente queste ma il succo si…e la dice ulteriormente lunga sul personaggio.

Non so voi, ma io stasera festeggerò nell’animo.

Advertisements