Tags

,

Dimmi.

Ascolto il non-detto,

fitto di silenzi ingoiati dal buio.

Piangi.

Voglio solo le lacrime più dolci

a bagnare come pioggia le parole.

Ricorda.

muovi passi come solchi in una memoria 

che non ha bisogno di spazi sconfinati.

Conserva.

L’ombra delle cose

come riflesso prezioso e vivo.

Guarda.

I miei occhi affamati di mondo

aperti sulla mia anima,

e di nuovo

Dimmi.

Advertisements