Tags

,

Voglio un’alba,

la mia,

che mi faccia sorgere 

lontana dal buio di una precedente notte.

Voglio un’alba,

la mia,

che mi lasci accarezzare il mare 

mentre lenta mi solleva,

per sentire la perfezione di un contatto.

Voglio un’alba,

la mia,

che trattenga indelebile nel solco della luna

il riflesso del mio lato migliore,

che ascolti il mio ricordo

ed asciughi le mie lacrime.

Voglio un’alba,

la mia,

che racconti alle stelle la mia fuga,

che mi spinga incontro al giorno,

che mi aiuti a dimenticare 

quel buio che sembrava solo un’ombra.

Advertisements