Tags

, , , ,

Una fila di parole lontane

pronunciate con la voce di chi danza 

sulle note grevi di cose mai dette,

di chi segue pensieri arrancanti

in un buio di caotico pensiero.


E mi perdo

In apnea

nell’estremo tentativo di non tornare indietro,

per legarmi indissolubilmente

all’immagine dei miei ricordi sommersi,

sperando di tornare presto a respirare.