Tags

, , , ,

Lì,

nascosta da una coltre di nebbia 

fitta da farsi male,

c’è l’alba che vorresti.


Arriva a dividere il cielo,

con il suo bagliore

segna il confine di un azzurro pigro,

con carezza lieve saluta la notte che va.


L’alba che vorresti

è qui per te,

incede a passo leggero e costante

perché ormai parte del giorno tu possa viverla.

Advertisements