Tags

, , , , ,

Quella sera il mondo di bloggari e bloggare, si fermò un istante.

Tutti in connessione telepatica si strinsero attorno a lei.

Lei era in ansia e stava scrivendo per esorcizzarla.

Domani suo figlio avrebbe affrontato il primo giorno di prima elementare.

La scuola seria era arrivata.

Lei non si sentiva pronta a questo, avrebbe voluto rallentare il tempo e imboccarlo ancora.

Sentiva le frasi telepatiche di sostegno morale, ne era contenta.

Pensava che forse i quadretti del quadernone erano troppo piccoli.

Forse aveva sbagliato modello.

Ma no…non aveva sbagliato.

Si era dimenticata di scrivere il nome sullo zaino!!

E pure sul grembiule!!!

Però lo zaino era pronto.

Stanotte avrebbe dormito male, se lo sentiva.

Decise di restare sveglia e contare le ore.

Una volta arrivata fino a 12 avrebbe contato i minuti.

A 60 avrebbe forse preso sonno, ma forse.

Alle ventitré e cinquantaquattro smise di scrivere,

e salutò telepaticamente.

 

Advertisements