Trovata stamattina sul Blog della cara Diemme.
Pura verità e saggezza.
Penso a come nel nostro paese viene s-valutata l’istruzione (e la cultura), relegandola a privilegi sociali e nella totale mancanza di consapevolezza del suo ruolo formativo.
Abbiamo scuole pubbliche che di funzionante hanno solo la lavagna, e insegnanti che spesso occupano posti in graduatorie senza merito e senza presenza, con la conseguente entrata in scena del “supplente definitivo” precario che quasi sempre invece, fa la differenza.

Diemme - La strada è lunga, ma la sto percorrendo

Giappone - insegnanti vs imperatore

View original post

Advertisements