Tags

, , , , ,

“Ogni anno più o meno il due per cento del whisky evapora nell’aria, è chiamata LA PARTE DEGLI ANGELI”

E’ bastata questa frase a farmi venire voglia di guardare questo film….oltre alla regia di Ken Loach, che non ha mai deluso le mie aspettative.
E’ la storia di una “redenzione” sulla via del whisky.
Ambientato ovviamente in Scozia, narra la storia di un gruppo di ragazzi di periferia dalla vita precaria tra teppismo, alcolismo, droga e piccoli crimini, condannati per motivi differenti ai lavori socialmente utili.
Tra i responsabili di questo gruppetto di “delinquenti” (dal alto comico tipicamente inglese), c’è un signore di mezza età appassionato di whisky, che con intenzioni da educatore decide un giorno di portarli a visitare quello che per lui è un tempio sacro: una distilleria.
Da quel momento, la storia si concentra su uno dei ragazzi in particolare, dalla vita travagliata, che mostra da subito una predisposizione naturale all’assaggio del whisky grazie a sorprendenti doti sensoriali.
Non racconto altro, perché da questo momento la storia si svilupperà intorno a questa scoperta, regalando quasi due ore di divertimento ed emozione.

Buona visione
Stephy