Tags

, , , , ,

Ma dimmi te…
Cari Bloggari, la demenza non ha mai fine.
Come alcuni di voi sanno, sono anche su Facebook da anni ormai, e da qualche mese faccio parte di un gruppo di scrittura che si diverte a creare miniromanzi in dieci parole.
Per me è un diversivo, uno svago, un gioco enigmistico, un esercizio di stile…e un divertimento nella pausa caffè!
Ora, ieri sera è capitato che un gruppetto di imbecilli hacker da quattro soldi, abbia rubato questo gruppo rimuovendo gli amministratori e cancellandone addirittura i profili da facebook, e onestamente non capisco cosa rappresenti questa azione.
Sono abituata a vedere “troll” che vagano per il web scatenando risse verbali, e già mi rimane difficile capire come sperano di arricchirsi la vita in questo modo, ma addirittura hackerare un gruppo di scrittura in cui più di settemila utenti si rilassavano componendo pensieri e ministorie, davvero lo trovo surreale e senza senso.
Ho “pacatamente” suggerito loro di trovarsi scopi più nobili per fare i finti anarchici, e che se volessero davvero diventarlo potrebbero rivoltarsi contro ben altro tipo di sistema…ma loro per tutta risposta mi hanno buttata fuori dal gruppo, credo di essere il primo caso di vittima cacciata dagli hacker….fa molto grillina questo fatto, ma è così.
Ora troverò altro da fare in pausa caffè.

Advertisements