Tags

, , ,

Da tanto tempo non ti capitava una simile comunione, ammettilo che ti ricorda un po’ il tuo migliore amico delle superiori, quello che poi è partito, quello che tutti ti chiedevano come fosse possibile non cadere nel cliché dell’amicizia maliziosa e tu a spiegare che in quel caso era possibile, quello che non è più tornato.
Dillo che gli vuoi bene e che è raro alla vostra età trovare una simile empatia e incondizionata apertura, e che non è vero che il desiderio prima o poi si debba obbligatoriamente affacciare, perché la sfera dell’amicizia sa essere ampia per accogliere ogni tipo di emozione e resistente alle crepe grazie al dialogo aperto senza accenni di giudizio.
Lo sai bene che da un po’ è vacante il posto di amico-alfa che ti è sempre servito a controbilanciare l’amica-troppo-simile-a-te, forza dunque, è un animo troppo nobile per non dargli un’opportunità.
Credici un po’, di nuovo,  e cerca di superare i muri di cinismo che ti costruisci continuamente per trincerarti, non è che tutti siano lì pronti a farsi autare senza donarsi e sembra che stavolta ci sia una notevole propensione al dono, hai visto mai che ci scappa un po’ di reciprocità?
Cerca di dare ancora fiducia all’amicizia vera, a volte può capitare.

Advertisements