Tags

, , , , , ,

Visti da qui siete inquietanti, una vera rivelazione.
Ieri è venuta la sorella scema della mia vicina.
Aveva dei fiori già secchi, credo finti, che stavano d’incanto sotto il bianco avorio del marmo. Non voglio pensare che il rispetto per l’allegria di una persona possa essere calpestato approfittando della sua dipartita…Già siamo confinate in questa stretta prigione di buio e mogano, che almeno riescano a dare un po’ di vivacità alla questione!
In cuor mio (a volte dimentico che è andato) spero che l’abbiano sistemata al contrario, così forse non vedrà quel tetro bouquet vicino alla sua foto, va bene la pace ma già abbiamo questi lumini assurdi che non si spengono MAI…almeno un po’ di colore regalatecelo.
Pensavo inoltre che un po’ di musica non guasterebbe.
L’altro giorno è arrivato uno nuovo, credo si chiami Luigi, e sentivo i commenti di quelli che scambiano i funerali per un’occasione mondana, sul fatto che l’abbiano portato in una bara musicale.
Ecco, non è che potete decidere come volete solo perché siete ancora vivi.
Io non dico che sia una brutta idea, ma avete pensato al fatto che l’eternità non ha la stessa durata di una batteria per lettore musicale?
Sembra che il poveretto abbia in dotazione un lettore che gli manda a ripetizione le stesse canzoni (spero almeno quelle che gli piacevano), ma una volta scaricata la batteria, cosa succede? Non è invidia la mia, credetemi, ma se questa tecnologia ha un costo direi che qualcuno è stato fregato dalla furbizia altrui.
Se c’è una cosa che invece mi sento di apprezzare, è che la definizione di “mortorio” davvero non si addice a questo posto.
Ieri pomeriggio per esempio, il becchino è passato qui davanti per pulire la cappelletta di uno che pare fosse famoso, è che da qui non riesco a leggere il nome, e ha trovato due che si erano chiusi dentro per fare sesso….e a quanto ricordo non è nemmeno la prima volta. Forse il VIP in questione era un attore porno, oppure sono i soliti profanatori improvvisati, non saprei ma il signor Osvaldo che gli correva dietro con la scopa è stato davvero esilarante.
Che poi stasera dopo l’orario di chiusura, ho visto Osvaldo entrare con una tipa…
Ora però c’è il tramonto, io me lo godo dall’esposizione sud/ovest, e se i pensieri degli altri non fanno troppo rumore dovrei riuscire a sentire le flebili note di Stairway to Heaven provenire da quell’aggeggio di Luigi.
Buon Riposo a Voi.

Advertisements