Siamo a ferragosto, e arrivano puntuali sui social le foto vacanziere che per la maggior parte ritraggono pezzi di località turistiche tra una coscia e l’altra, alternate a quegli scatti nei locali notturni, con cui davvero competono in tristezza, dove tutti appaiono con sorrisi smaglianti, occhi obbligati a restare aperti per non cadere mentre si balla e pelle lucida cotta dal sole che sotto la luce degli impietosi flash, mostra coraggiosamente l’età ribellandosi alla tirannia del trucco pesante.

Vivendo in un posto di mare, conosco la realtà estiva che spesso vedo in foto, e ringrazio mio figlio perché ci fornisce validi alibi di fuga tipo Gardaland.
La tendenza social-estiva è comunque in prevalenza marittima e con i segni del costume, per questo mi chiedevo:
E’ perché siamo ormai da tanto alla deriva, che siamo tutti così abbronzati?

Advertisements