Tags

, , , , , ,

http://www.fumettologica.it/2014/08/ispettore-bloch-va-in-pensione/

Cliccate sul link e vedrete anche voi crollare una certezza.

Ormai da un po’ ero a conoscenza di questo epilogo, ma solo ora lo sto metabolizzando.
L’ispettore Bloch è uno dei punti fermi della mia versione fumettofila, fa parte di quell’universo in cui nessuno invecchia tranne te che leggi, non capisco dunque il motivo del pensionamento!
Vero è, che sono lieta che di questi tempi la notizia di qualcuno che prende la pensione è fonte di gioia, ed è altresì vero che Bloch vive a Londra, fosse stato italiano avremmo assistito ad una tragedia spropositata col povero ispettore messo in cassa integrazione da un giorno all’altro senza preavviso; fatico però ad accettare l’idea di questa evoluzione narrativa.
Bloch è nato con Dylan, è il suo mentore, il suo giusto contrappeso, il suo sostegno affettivo e morale….mi chiedo se gli autori Bonelli riusciranno a rispettare quest’equilibrio che tanto amo, con i nuovi personaggi.
E poi, un’ultima domanda: ma Jenkins che farà?

Advertisements