Tags

, , , , , , ,

Voi, adulti tecnologizzati, avete mai pensato alla tragedia del TRATTINOACCAPO?
La tragedia del TRATTINOACCAPO è storia dell’epoca Pre-Word, è legge grammaticale.
Nasce con l’esigenza di regole, e ancora oggi si nutre di vittime al secondo, per rispettare la forma imposta da CHISSOIO.
Il TRATTINOACCAPO è il destino incontro al quale vanno le parole scritte in direzione di margine. Emarginazione.
Il TRATTINOACCAPO fa tremare le sillabe dalla prima elementare, confina e riduce, taglia famiglie di parole che volevano solo stare sullo stesso rigo. Impietoso TRATTINOACCAPO.
Ogni tanto, in una classe qualunque di una scuola qualunque, capita che un temerario e ribelle alunno di sei anni, sbagli a sillabare di proposito – i bambini capiscono, avvertono – e subito per CHISSOIO diventa d’obbligo intervenire con l’arma di cui si serve la dittatura da generazioni: la CORREZIONE. Un monito. Il TRATTINOACCAPO ha vinto di nuovo.
Sappiate dunque, che quando vedete il segno rosso di una CORREZIONE a fronte del margine, accanto ad una sillaba sgrammaticata, state leggendo il quaderno di un EROE.

Advertisements