Splendida.

ANDREA GRUCCIA

Il tuo corpo in controluce,
un’ombra , che ho fotografato,
un albero di ciliegio visto dalla macchina,
un tempo mi sarei fatto una sega pensando al passato,
ma ora ho troppa malinconia per cercare quelle cose,
un mio amico mi ha raccontato di una puttana
l’ha baciato con la lingua, aveva la figa stretta,
30 euro, ha detto che sembrava inesperta.
Mora, bel corpo, sui trent’anni.
Era molto depresso, crede di essere brutto,
e forse effettivamente lo è.
Prima di andare con questa era andato con un’altra,
gli ha fatto un lavoro veloce,
ha detto che è stato come metterlo in una centrifuga.
Si confida con me perché a bellezza siamo messi
allo stesso modo . E poi erano anni che non cadeva in tentazione.
Si fa un sacco di paranoie per queste cose.
Gli ho detto di pensare a questo incontro come una cosa bella.
A volte bisogna dire…

View original post 220 more words

Advertisements