Tags

, , , , , ,

Dovrebbe esserci più tempo per le cose non dette,
al sessantunesimo minuto scavalcare il punto.
Si potrebbe spostare quel punto, un’ora dopo magari,
la venticinquesima chessò,
che non sia solo il titolo di un film.
Potremmo inventarci anche un archivio per le parole sprecate
o per quelle dette e poi dimenticate,
per fare a cambio con quelle mai usate.
Che in questo mondo
di occasioni pronte ad esser perse,
meglio una parola detta e dimenticata
che dimenticare di dirne una.

Advertisements