Grazie Massimo, come sempre.

I Fotolavori di Stephy

12255206_10208525804410585_577272780_o

Pare si tocchino dici madre e figlia;
lei ha una mano piccola e liquida,
l’altra è un prato un angolo di Africa acceso.
Sembra un parto
un filo di placenta che lega il moto ondoso.
Sembriamo noi il settembre che raccogliemmo l’uva
l’ottobre rosso dei nostri libri
i melograni, il suono che facevano a rompersi.
Mio amore, più guardi dici e
più sembra un bandolo di lana
di seta o carta velo per fare bamboline
i libri delle storie sull’acqua
i libri cielo, uccelli di vedetta
sul corno della luna.
Mio amore, ci costruiremo casa sul mare
te lo giuro, il giorno che verremo più grandi
il giorno uno, dell’ora non so bene e tre quarti
te lo giuro.

(Massimo Botturi)

Foto mia.
Parole di Massimo.

View original post

Advertisements