Tags

, , , , , , , , , , , ,

Mancano pochi giorni.
Chiamate a raccolta il vostro spirito natalizio, poi calpestatelo finché non diventa una purea di buoni sentimenti vestiti di rosso, esaltati dalla pubblicità dei pandori e di quell’ultimo giocattolo che ha trovato un rigo last-minute sulla letterina per Babbo Natale.
Mancano pochi giorni. Per noi.
Per gli spacciatori industriali di alimenti festaioli, ne mancavano pochi anche un mese fa, quando hanno cominciato a stalkerare i propositi dei nostri acquisti con le tendenze fuori stagione senza canditi e con poca uvetta.
– Che un paio di mesi ho rischiato il collasso nervoso di fronte al primo panettone che faceva capolino tra le confezioni di pane in cassetta e i residui di offerte Pasquali. –
Mancano pochi giorni.
Siete agli sgoccioli per ultimare la disposizione dei posti a tavola, per ricordare se il centrotavola lo avete già regalato o no, per carpire i piani delle famiglie derivate e cercare il male minore, per elaborare strategie di fuga alternative alla vacanza su cui fantasticate da una vita ma che tanto alla fine, come ogni anno, non farete.
Mancano pochi giorni.
Mettetevi l’anima in pace e regalate il cuore ai vostri figli, l’unico regalo che non chiede in cambio una falsa promessa di bontà.

Advertisements