Tags

, , , ,

Sono qui, alla scrivania.
Arrivi mentre scrivo, mi abbracci forte, mi dai un bacio e torni in salotto lasciandomi solo il tempo di abbracciarti a mia volta e baciarti la fronte.
Per ogni tuo abbraccio sospeso, oltre i miei assillanti “ti voglio bene”, sappi che ti partorirei con dolore altre infinite volte, ma non posso dirtelo che ti sentiresti in colpa per quel dolore senza poterne cogliere l’intensità emotiva.
E allora lo lascio qui, magari un giorno lo leggerai.

(Stephy)

Advertisements