I Fotolavori di Stephy

image

Col mio fardello di femmina, col vento.
Col mio pezzetto di cuore e altro onore.
Con tutti gli anagrammi di sabbia
le fortune, che capitano sempre a quegli altri
col coraggio, di mettermi di fronte alla storia.
Col cappello, volato per mancanza di spine
unghie e denti; col mio felice passo di nuvola
da sola. Col mare che fatica di madre
spinge e sputa, nel suo fantasticare concreto
un mezzo sangue, cavalli grandi fatti di acqua.
Con la prora, il petto fatto cenere e carne
donna amata, e ripudiata mille e due volte
con il fuoco, la furia dentro i piedi ficcata
con la voglia, di averti anche se molto lontano.
Io, e le onde.

(Massimo Botturi)

Foto mia.
Versi di Massimo

View original post

Advertisements