Tags

, , ,

In questa giornata mondiale della poesia, l’augurio per voi di essere sempre la poesia di qualcuno.

“La mia poesia vive, è sempre nei miei occhi, nelle cose non scritte e in quelle che domani vorró scrivere.
La mia poesia alberga ovunque io riesca a vedere il cielo, a percepire il fragore dietro le nuvole, a godere della pioggia, a gioire poi del sereno.
La mia poesia è nei tuoi occhi ogni mattina e ogni sera, nelle tue parole, nelle risate, nei tuoi passi sulle mie orme, nei tuoi gesti che riempiono i miei giorni.
La mia poesia è il regalo della malinconia, tributo oneroso per il tempo che passa.
La mia poesia è negli slanci e nei tumulti di un minuto, nella quiete dopo il pianto, nella memoria dei sogni.
La mia poesia sono i miei sbagli, la mia forza e la mia fragilità.
La mia poesia è ciò che sono.

Stephy

Advertisements